Itinerario terrestre

Spread the love : - >

Muovendo da Cala Dogana, in direzione Est, un sentiero lungo la costa, percorribile a piedi,consente di raggiungere Cala Fredda, Cala Minnola e la più distante Cala Calcara; sul percorso, il Palazzo Florio oggi residenza privata della famiglia Prada, e l’area attrezzata nella vicina pineta offrono l’opportunità per una piacevole sosta.

In direzione Ovest, invece è possibile raggiungere Cala Camarro ed una incantevole insenatura semi nascosta a chi viene dal mare. Proseguendo per la Grotta Grande o Grotta di Ruggero ricca di stalattiti e stalagmiti, e superata la Cala di fronte ai suggestivi Faraglioni, si raggiunge la Grotta del Bue, antico naturale habitat della foca monaca.

Partendo sempre da Cala Dogana, in direzione Nord verso Capo Grosso, in località Tramontana, per la Via Nuova, percorrendo nell’ultimo tratto una mulattiera, si raggiunge la Grotta del Genovese ricca di testimonianze del periodo neolitico.

Proseguendo ancora in direzione Nord si raggiunge al lato opposto, Capo Grosso (in tutto 5 Km.) che, con strapiombi di ottanta metri, si immerge in un mare limpido e cristallino.

Le parti più alte dell’isola ricche di incontaminata macchia mediterranea fatta di euforbia ed erica, di fichi d’India ed agavi, offrono interessanti insediamenti boschivi nella Pietre Varate sul percorso ad Ovest, ed in località Tramontana, ad Est. Qui si può piacevolmente sostare per assaggiare nella “mannara” ricotta e formaggi appena “tirati” e raccogliere funghi di varia e rara bontà.

Commenti chiusi