Marettimo: Grotta Perciata, Grotta del Presepe e Grotte della Bombarda

Spread the love : - >

Prima di arrivare alla grotta Perciata, la prima di questo itinerario, quello che più attrae l’ambientalista in questo tratto di costa di Marettimo che guarda all’Africa è il suo aspetto dolomitico. Alte pareti di quasi 400 metri strapiombano in basso vertiginosamente creando un aspetto che “non ci si aspetta”. Le chiamano Barranchi.

Qui si susseguono a una distanza quasi regolare tre bellissime grotte fino ad arrivare a Punta Libeccio, la prima la Grotta Perciata è un anfratto che si apre dentro una piccola baia molto suggestiva anticipata da un buco nella roccia, e quindi in basso si apre una bellissima grotta navigabile all’interno con un mezzo di esili dimensioni come il nostro ovviamente. E’ accessibile da due parti noi accediamo dalla più grande ma ci accorgiamo che in fondo alcuni sub stanno perlustrando i fondali. Fuori lo spettacolo della natura è incredibile. Pareti dolomitiche come tagliate da una lama si immergono a strapiombo sul mare turchese di questa parte di isola protetta tra l’altro dalle correnti del nord quindi estremamente calmo e mite. Poco lontano la piccola fessura della Grotta Ficarella.

Gallery di Grotta Perciata e Grotta Ficarella

Poco lontano riprendendo il percorso verso Punta Libeccio, tra una barranca e un’altra, le torri di roccia che strapiombano sull’acqua, accediamo alla fantastica Grotta del Presepe ricca di stalattiti e stalagmiti che hanno creato figure riconducibili a quelle di un presepe scolpito su una parete della grotta.

Gallery della Grotta del Presepe

L’ultima serie di grotte visibili in questo tratto di costa che è zona A di riserva marina integrale è formata dalle grotte della Bombardella e della Bombarda molto ampie e luminose dove è possibile accedere con lo scafo fin dentro l’anfratto. Uscendo la cala dello Spalmatore ci porta fino a Punta Libeccio.

Gallery della Bombardella, Bombarda e Punta Libeccio

L’ultimo tratto di costa che ci riporta verso il Paese passa dal Faro di punta Libeccio non ha anfratti e ingrottamenti importanti, i barranchi danno spazio a un digradare più morbido ma comunque scosceso dove la macchia mediterranea arriva praticamente al mare: Da Punta Libeccio allo Scalo Nuovo

Per altri itinerari clicca sul TAG Marettimo

Per dormire a Marettimo vai su Booking e prenota al minor prezzo garantito

Lascia un commento